Ufficiale: Anacom sospende la consultazione dell'asta 5G per un periodo indeterminato.  Il calendario 5G è compromesso

5G: luce verde per iniziare con connessioni wireless create da zero

Le regole di standardizzazione da applicare nelle reti wireless 5G, per quanto riguarda l’infrastruttura “standalone”, sono già state definite. La buona notizia è stata trasmessa da 3GPP, un’iniziativa che riunisce le principali entità legate alle telecomunicazioni. Con questo standard, che definisce l’onda radio standard per le connessioni 5G, è già possibile iniziare ufficialmente con la nuova generazione di reti wireless.

Va notato che questo accordo è rivolto alle versioni autonome della rete 5G, ovvero alla creazione dell’infrastruttura definitiva senza l’uso delle reti LTE esistenti. Le regole per il 5G basate su reti esistenti erano già state stabilite nel dicembre dello scorso anno. In pratica, attraverso il nuovo protocollo è già possibile creare strutture per il 5G indipendente, in luoghi in cui non c’erano infrastrutture.

5g “data-title =” 5g – 5G: luce verde per iniziare con connessioni wireless create da zero – SAPO Tek”> 5g

3GPP è un gruppo formato da centinaia di aziende legate alle telecomunicazioni, da operatori, reti, terminali, produttori e società Internet, che mira a stabilire gli standard dell’infrastruttura 5G. Erik Guttman, presidente di 3GPP, afferma che questo passaggio completa il livello 3 dell’implementazione del 5G autonomo, dopo tre anni di intenso lavoro, che ha coinvolto centinaia di ingegneri. Ma c’è ancora del lavoro da fare, con vari aggiustamenti da introdurre nei prossimi mesi.

Questa normalizzazione è attesa con impazienza da aziende e consumatori che anticipano questo salto nella generazione di Internet wireless. All’inizio di quest’anno, Altice e Huawei hanno unito le forze per accelerare il 5G in Portogallo e anticipare la possibilità per le aziende portoghesi di sviluppare nuovi modelli e servizi di business basati sulla nuova generazione della rete.