Altice effettuerà una “mega-operazione” di connettività negli stadi della League of Nations

Altice Portugal effettuerà una “mega operazione” per garantire che gli spettatori e la logistica relativi alle partite di calcio tra squadre, contando per la Società delle Nazioni, non finiscano i segnali della rete. A tal fine, l’operatore di telecomunicazioni ha dichiarato in una dichiarazione che intende investire, come “sponsor storico” della Federazione calcistica portoghese, in modo che l’intero evento si svolga con successo.

In questo modo, l’azienda utilizzerà la sua tecnologia di connettività in modo che l’Estádio do Dragão, a Porto, e D. Afonso Henriques, a Guimarães, le fasi delle due semifinali, il terzo e il quarto posto e il gran finale del League of Nations, per mantenere tutti i giocatori sempre online.

La società utilizzerà la rete Wi-Fi installata negli stadi, l’infrastruttura di fibra ottica all’avanguardia, oltre a garantire il rafforzamento e il supporto “in loco” della copertura della rete mobile. Questa connettività fornirà l’accesso ai circuiti UEFA e a oltre un centinaio di stazioni televisive e radiofoniche. La società stima che per garantire questa operazione avrà superato oltre 2.000 metri di cavo in rame e 10.000 metri di fibra. I lavori sono iniziati più di un mese fa, coinvolgendo oltre 30 professionisti del dipartimento operativo di Altice Portogallo, negli stadi e nelle aree circostanti.