Amazon CloudFront situato a Lisbona è ora operativo

Amazon CloudFront situato a Lisbona è ora operativo

Amazon continua ad espandere le operazioni in Portogallo, dopo aver aperto un ufficio alla fine del 2018. Amazon Web Services ha scommesso su un servizio Amazon CloudFront Point of Presence a Lisbona, che è ora operativo. Attraverso questo, gli spettatori in Portogallo potranno godere di un miglioramento della latenza fino al 60% nell’accesso ai contenuti, tramite CloudFront.

Il Portogallo è quindi il paese più recente ad essere collegato alla rete di infrastruttura globale AWS, che ha già 190 punti di presenza in 72 città in 33 paesi. Amazon CloudFront include l’integrazione di servizi informatici, di rete e di sicurezza come AWS Lambda @ Edge, Amazon Route53, Amazon S3 Transfer Acceleration, AWS Shield e AWS Web Application Firewall (WAF).

Amazon CloudFront tek “data-title =” Amazon CloudFront tek – Amazon CloudFront situato a Lisbona è già operativo – SAPO Tek”> come Amazon CloudFront

Quando ha rivelato che Lisbona sarebbe stata integrata nella rete Amazon CloudFront, il direttore di AWS per l’Europa ha dichiarato che, fornendo ai clienti in Portogallo un’infrastruttura tecnologica avanzata e sicura, avrebbe aiutato le organizzazioni portoghesi a raggiungere una latenza più bassa, pur mantenendo lo stesso livelli di sicurezza di AWS Cloud.

Amazon CloudFront intende potenziare l’uso di ancora più applicazioni web in Portogallo, tra cui e-commerce, istruzione, intrattenimento, giochi, sanità, media, mobile banking e servizi governativi. E il servizio ha già clienti in Portogallo, come Impresa, Miniclip, Uniplace e la Federcalcio portoghese.

Amazon CloudFront è un’offerta self-service e pay-per-use, che non richiede impegni a lungo termine o commissioni minime e può essere utilizzata da sola o in combinazione con altri servizi AWS per offrire ulteriori vantaggi ai clienti.