javascript contador Skip to content

American Express e Foursquare lanciano il sistema di pagamento

American Express e Foursquare lanciano il sistema di pagamento

L’integrazione tra i servizi è all’ordine del giorno, in particolare per quanto riguarda quelli destinati alle piattaforme mobili. La nuova piattaforma nata da una partnership tra American Express e Foursquare ne è un esempio.

Il nuovo servizio, che è in concorrenza con il Google Wallet recentemente introdotto, sfrutta anche gli sconti basati sulla posizione, ma rinuncia alla tecnologia Near Field Communications.

In questo caso, invece di utilizzare un telefono Google per pagare, gli utenti utilizzano la carta American Express, precedentemente associata al proprio account Foursquare.

In questo modo, i membri del servizio che sono anche clienti American Express, beneficiano automaticamente degli sconti offerti da stabilimenti e marchi attraverso Foursquare – in base alla posizione geografica e ai “privilegi” già guadagnati dall’utente sul social network – senza la necessità di coupon o codici.

La novità è stata lanciata questa settimana dalle aziende, dopo un periodo di test di un progetto pilota condotto negli ultimi mesi, essendo, per ora, disponibile solo per gli utenti negli Stati Uniti.

I membri di Foursquare devono sincronizzare la scheda con l’account del servizio prima di utilizzarla per la prima volta, quindi fare semplicemente il solito “registrare” al smartphone quando si trovano in un luogo in modo che gli sconti abbiano il diritto di diventare automaticamente disponibili quando si paga con la carta.

Secondo i responsabili del servizio, aziende come la H&M o l’autorità sportiva, così come diversi ristoranti a New York City, hanno aderito all’iniziativa, mentre altri si aspettano di aderire nei prossimi mesi.