javascript contador Skip to content

American Express rafforza il business digitale con l’acquisizione

American Express rafforza il business digitale con l'acquisizione

American Express ha acquistato Sometrics, in un accordo del valore di $ 30 milioni, che mira a rafforzare la sua piattaforma di pagamento online per quanto riguarda le soluzioni per l’industria dei videogiochi.

La società creata nel 2007 è specializzata in soluzioni per la creazione e la transazione di valute virtuali, le stesse utilizzate nei giochi online e nell’acquisizione di beni virtuali. L’accordo include decine di diverse soluzioni di pagamento per gli editori di giochi, inclusi quelli utilizzati nelle soluzioni per piattaforme mobili e supporto per i pagamenti con carta di credito.

Sometrics fornisce anche soluzioni per centinaia di campagne di fidelizzazione dei clienti da parte di marchi, raggiungendo un universo di oltre 225 milioni di consumatori, in più di 200 paesi, secondo i dati riportati da TechCrunch, che ieri ha avanzato la notizia.

Secondo la stessa fonte, la società è anche responsabile di GameCoins.com, un sito Web in cui è possibile scoprire nuovi giochi e guadagnare monete virtuali che possono essere spese su questi titoli. Le monete guadagnate sul portale possono anche essere convertite in quelle utilizzate su vari siti di editori di giochi, oltre a crediti Facebook.

La nuova acquisizione sarà integrata nella piattaforma di pagamenti e commercio digitale di American Express, denominata Serve, lanciata a marzo, che offre una serie di soluzioni di pagamento online associate a un conto bancario di un utente, una carta di debito o di credito.

Il colosso della carta di credito ha dichiarato che gli attuali servizi di Sometrics continueranno a funzionare, rendendo possibile l’acquisto dell’unità di valuta emessa da Sometrics tramite la piattaforma American Express. L’obiettivo a lungo termine è anche integrare Serve nel sistema di pagamento per i giochi supportati dal nuovo affiliato.

Il business delle valute virtuali ha suscitato un crescente interesse da parte delle aziende che operano online, che accompagna un’offerta crescente non solo di modalità online per i giochi a pagamento, ma anche la proliferazione di giochi e mondi per uso gratuito in cui gli utenti di Internet possono quindi utilizzare crediti o valute virtuali per acquistare oggetti all’interno dell’ambiente. La “moda” è anche entusiasta dell’uso massiccio dei social network in cui queste applicazioni hanno iniziato ad avere una forte presenza.

Come American Express, che ha investito, tra gli altri, in partnership con aziende come Sprint, Verizon, Facebook, Foursquare o Zynga, anche la rivale Visa ha fatto le sue acquisizioni. Quest’anno ha già acquistato una società dedicata ai sistemi di pagamento con valute virtuali e un’altra specializzata nella fornitura di soluzioni per operatori mobili e istituti finanziari.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico