ANACOM vuole stabilire un prezzo massimo per l'accesso alle infrastrutture di telecomunicazione

ANACOM approva il regolamento sulla sicurezza delle reti e dei servizi di comunicazione digitale

ANACOM ha adottato nuove regole relative alla sicurezza delle reti di comunicazione, al fine di anticipare il lancio di reti 5G e di capacità molto elevata, anticipando le minacce inerenti alle reti di comunicazione digitale. L’approvazione della normativa sulla sicurezza della rete e dei servizi fa parte della strategia di azione di ANACOM, in modo che i cittadini ottengano il massimo beneficio in termini di scelta, prezzo, qualità e sicurezza dei servizi di comunicazione elettronica. Il suo obiettivo è promuovere “investimenti efficienti, facilitare la condivisione delle infrastrutture, garantire una concorrenza leale e dinamica”, come affermato nella dichiarazione.

L’iniziativa ANACOM rimane in linea con il nuovo Codice europeo delle comunicazioni, anche seguendo le linee guida dell’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (ENISA). Inoltre, il regolatore ha anche tenuto conto del feedback delle parti interessate attraverso una consultazione pubblica.

Le nuove regole si riflettono anche nelle misure prese in considerazione negli eventi registrati negli ultimi due anni, in particolare gli incendi del 2017 e la tempesta Leslie del 2018, che ha danneggiato e distrutto molte infrastrutture di comunicazione, evidenziando la dipendenza del paese dal corretto funzionamento di reti e servizi digitali.

Tra le misure principali, evidenziamo l’obbligo delle aziende di identificare i loro beni le cui operazioni sono fondamentali e che sono soggette a classificazione e inventario. Le società di comunicazione devono nominare un responsabile della sicurezza e adottare una politica di sicurezza per chiunque offra reti pubbliche o servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico.