javascript contador Skip to content

Anacom critica l’uso del pretesto DTT per vendere la televisione a pagamento

Agualva-Cacém entra nell'era della televisione digitale terrestre

(Aggiornato) Alenquer è la prima zona in Portogallo a perdere il segnale analogico, che viene sostituito dalla televisione digitale terrestre a partire dal 12 maggio, giovedì della prossima settimana. La situazione viene utilizzata da Zon per vendere servizi di televisione a pagamento, una situazione che Anacom ripudia, garantendo che agirà fermamente contro questo tipo di comportamento.

Il caso è stato identificato da Anacom, in un’azione ispettiva condotta ad Alenquer, che mirava a valutare l’esistenza di set-top box in vendita presso gli esercizi commerciali della regione. “Questa Autorità ha riscontrato l’esistenza di alcuni chioschi mobili ZON con pubblicità che allude alla disconnessione del segnale analogico ed evidenzia i suoi prodotti a pagamento, disponibili solo ad Alenquer, come modo per continuare a guardare la televisione”, afferma un’informazione inviata alla stampa.

Anacom ripudia la situazione e afferma che questa azione “rischia di indurre in errore le popolazioni, che potrebbero credere che solo con la sottoscrizione di quei prodotti garantiranno che continueranno a guardare la televisione”, aggiunge l’autorità di comunicazione, ricordando che afferma che è eticamente riprovevole.

Si ricorda che Alenquer è la prima regione a passare alle trasmissioni DTT, già la prossima settimana, seguita da Cacém e Nazaré nel piano di spegnimento che mette alla prova il più ampio “blackout analogico” previsto per l’inizio del 2012.

TeK ha già pubblicato numerosi articoli su DTT e un elenco di domande frequenti, in cui si rende conto che gli utenti non devono abbonarsi ai servizi di televisione a pagamento per continuare a guardare la televisione, ma acquisire un sintonizzatore specifico per connettersi ai televisori, se non lo fanno supporta ancora DTT. Alla fine, potrebbe anche essere necessario apportare alcune modifiche alle antenne.

Contattato da TeK, una fonte ufficiale di Zon afferma che “ZON prenderà naturalmente atto della dichiarazione di Anacom e scoprirà se esiste un agente che si sta comportando in modo meno corretto. Quello che ZON ha fatto è offrire ai consumatori, che lo faranno essere colpiti dal commutatore analogico, ancora un’altra opzione di scelta nel modo in cui inizieranno a guardare la televisione, presentando loro le varie soluzioni di pay-tv che vende in tutto il paese “.

Nota editoriale: un errore di battitura nelle notizie è stato corretto.

[09-05-2011 12:12H] La notizia è stata aggiornata con le dichiarazioni di Zon.