javascript contador Skip to content

Anacom ispeziona 18 stabilimenti nell’area di Cacém per preparare la DTT

Il supporto per l'installazione di DTT è stato esteso fino alla fine dell'anno

È in corso il processo di migrazione alla televisione digitale terrestre. Ad Alenquer una parte della popolazione ha già visto il segnale TV analogico disattivato e passare l’area successiva del paese spegnere sarà Agualva Cacem, il 16 giugno.

Nel preparare il processo, il regolatore delle comunicazioni elettroniche ha annunciato che la scorsa settimana ha svolto un’azione di ispezione in quella zona, durante la quale ha visitato 18 stabilimenti, tra cui piccoli, grandi supermercati e catene specializzate.

La metà degli stabilimenti ispezionati vende apparecchiature compatibili con il servizio, che per funzionare con televisori meno recenti richiede l’installazione di un decodificatore, fornendo anche informazioni al pubblico sull’argomento.

Anacom ha anche concluso che si tratta di grandi magazzini e catene specializzate, quelli che hanno più marchi di decodificatori disponibili per DTT, e in alcuni casi ci sono persino posti specifici per la promozione di DTT nei negozi.

Nei negozi più piccoli, l’ispezione ha rilevato una minore scelta e in alcuni casi ha persino identificato la mancanza di approvvigionamento, sebbene i negozi in questione potessero disporre di opuscoli informativi da distribuire, relativi al processo di migrazione.

Nel comunicato stampa che rivela le conclusioni dell’ispezione, Anacom rivela che la prossima settimana realizzerà una nuova campagna di sensibilizzazione con l’obiettivo principale di piccoli stabilimenti, che sono meno preparati a supportare i consumatori nel cambiamento .

Il 2 giugno ci sarà un’ulteriore sessione di chiarimenti sull’argomento. Questa volta a Massamá, presso l’ARPIM – Associazione di pensionati, pensionati e anziani di Massamá, situata a Praceta dos Reformados, nº3.

Si ricorda che la DTT raggiunge tutti i portoghesi nell’aprile del prossimo anno, in un processo comune a tutta l’Unione europea. Alenquer, Agualva Cacem e Nazaré furono le tre città scelte per anticipare la data del blackout analogico. Tuttavia, la DTT è già disponibile in oltre il 90 percento del territorio nazionale. Nel resto del paese, un servizio satellitare garantirà la continuità delle emissioni di segnali aperti.