javascript contador Skip to content

Android si avvicina a iOS … RIM si sposta sempre più lontano

L'iPhone può essere usato durante il sesso?  Uno studio dimostra che sì

Uno studio pubblicato ieri mostra che negli ultimi tre anni Apple è arrivata a dominare il mercato degli smartphone, ma chiarisce anche che questa leadership è già stata più solida. Lo stesso vale per la preferenza – soprattutto per gli utenti americani (che rappresentano quasi il 90 percento degli intervistati) – per RIM quando si tratta di smartphone.

Confrontando i dati del 2008 con quelli del giugno 2011, è chiaro che tre anni fa i piani dei consumatori di acquistare uno smartphone a medio termine (i prossimi 90 giorni) hanno dominato poche menti. In questo studio, meno del 25 percento intendeva farlo nei mesi successivi al sondaggio.

Tra coloro che hanno considerato l’ipotesi, il 21% ha pianificato di acquistare un BlackBerry e solo l’1% ha considerato l’acquisto di uno smartphone con Android. Da allora, Apple ha continuato a garantire la leadership delle preferenze, fino a marzo dello scorso anno Android è riuscito a battere la preferenza per iOS, anche se solo per un breve periodo (e dell’1 percento).

Gli ultimi dati riportano l’iOS di Apple in una posizione di spicco nelle intenzioni di acquisto dei consumatori, considerando di acquistare uno smartphone nei prossimi tre mesi. RIM continua a cadere.

Nome dell'immagine

Il sondaggio mostra anche che i clienti degli smartphone Apple sono i più soddisfatti, con il 70% degli intervistati, con gli smartphone del marchio che assumono di essere molto soddisfatti della loro scelta.

Tra gli utenti Android, il 50 percento ha risposto allo stesso modo. Nell’universo degli utenti di sistemi operativi Windows e RIM, la soddisfazione è dimezzata (circa il 25 percento).

Lo studio ha anche cercato di accertare l’impatto dell’annuncio recentemente pubblicato da Apple in merito al servizio iCloud. È emerso che tra gli intervistati che non utilizzano ancora i prodotti Apple, il 29 percento era disposto a utilizzare dopo l’annuncio.

Il sondaggio è stato condotto a giugno, in un universo di 4.163 consumatori di ChangeWave Research.