javascript contador Skip to content

Anonimo dichiara sabato “Day of Vengeance” e promette attacchi di massa

Anonimo dichiara sabato "Day of Vengeance" e promette attacchi di massa

Il gruppo Anonymous ha dichiarato sabato prossimo, 24 settembre, la “Giornata della vendetta” negli Stati Uniti, programmando manifestazioni in dozzine di città e attacchi informatici di massa a istituzioni che considera corrotte.

In una dichiarazione inviata ieri alla stampa internazionale, il gruppo di hacktivisti avverte che, insieme alle proteste “pacifiche ma determinate”, effettuerà “una serie di attacchi informatici contro vari obiettivi, tra cui Wall Street, le istituzioni bancarie corrotte e il dipartimento di polizia di New York”.

L’azione è prevista dopo che, durante le proteste condotte a New York, questo martedì, la polizia è intervenuta in modo violento e violento, trattenendo i manifestanti e i giornalisti indipendenti, sostiene il gruppo, nella dichiarazione riprodotta in linea.

La comunicazione era accompagnata da un poster e link per i video che chiedono ai cittadini di prendere una posizione, in particolare quello che è stato utilizzato per chiamare la protesta che si è svolta sabato scorso, che riproduciamo di seguito.

Il 17 settembre, “circa 15.000 manifestanti pacifici” in dozzine di città degli Stati Uniti si sono riuniti per occupare spazi pubblici per protestare contro “le politiche sleali del governo degli Stati Uniti e la corruzione del sistema finanziario”, descrivono .

L’obiettivo principale delle proteste è stata l’area della borsa di New York, dove diversi manifestanti sono stati arrestati per aver violato la legge che impedisce le manifestazioni mascherate – un simbolo del movimento.

Gli arresti non hanno impedito agli attivisti di continuare le azioni pianificate per occupare lo spazio pubblico, ma gli incidenti del 20 hanno motivato l’adozione di misure più drastiche.

manifesto

Scritto ai sensi dell’Accordo ortografico