javascript contador Skip to content

AntiSec rivela 90 mila e-mail e password militari

Gli hacker accedono ai dati da 12 milioni di dispositivi Apple detenuti dall'FBI

L’attacco più recente del movimento AntiSec è di nuovo diretto contro le entità militari e governative. Ieri il gruppo di hacker che si unisce a Anonymous e alcuni membri di LulzSec hanno rilasciato indirizzi e-mail e password di 90.000 membri del personale militare ospitati su un server gestito da una società con contratti militari.

Si dice che l’attacco alla società Booz Allen Hamilton sia stato effettuato attraverso un server non protetto, che garantiva l’accesso alle informazioni. L’attacco non è stato confermato dalla compagnia.

Il gruppo AntiSec ha rilasciato le informazioni tramite Twitter e i 4 GB di informazioni, ma la modalità di funzionamento sembra essere simile ad altri attacchi effettuati negli ultimi mesi, coinvolgendo entità diverse come Sony, la polizia dell’Arizona e entità collegate all’FBI .

Uno degli ultimi attacchi segnalati ha colpito Apple, con 26 nomi utente e password presumibilmente ottenuti su un server aziendale pubblicato su Internet.