javascript contador Skip to content

Apple riesce a bloccare le vendite di Galaxy Tab nell’UE

Samsung potrebbe rivendere Galaxy Tab 10.1 in Europa

La controversia legale tra Apple e Samsung continua. L’episodio più recente della saga, che prevede uno scambio di accuse tra le loro aziende, si traduce in un punto a favore di Apple.

Il proprietario dell’iPad accusa Samsung di avere una copia piatta del suo Galaxy Tab (e di altri prodotti della linea Galaxy) tavoletta, a livello di interfaccia, design e packaging. Il caso era già in tribunale – in diversi paesi – e in Australia aveva già costretto Samsung a posticipare il rilascio dell’ultima versione di tavoletta.

Il Galaxy Tab 10.1 è appena arrivato in Europa (ha iniziato a essere venduto la scorsa settimana, dopo un lancio anticipato con Vodafone) e il debutto è segnato dall’entrata in vigore di un ordine del tribunale che sospende le vendite del dispositivo in tutta l’Unione Unione Europea, ad eccezione dei Paesi Bassi.

Apple ha accusato Samsung di violazione dei brevetti e ha adottato misure precauzionali per frenare le vendite in Europa davanti a un tribunale tedesco.

Samsung, che da aprile scambia accuse con il proprietario di iPhone e iPad, accusa anche il concorrente di violare cinque dei suoi brevetti e proprio mentre Apple ha cercato di fermare la vendita di prodotti concorrenti con misure precauzionali (entrambi hanno già utilizzato queste risorse negli Stati Uniti Unito).

Per quanto riguarda questo nuovo episodio, Samsung ha già assicurato che farà appello alla decisione, lamentando che l’ordine del tribunale è stato richiesto senza alcun preavviso dalla società, oltre ad essere stato concesso senza che il produttore fosse stato ascoltato o potesse fare delle dichiarazioni.

Vale la pena sottolineare che Samsung, come leader mondiale nella produzione di patatine fritte, Apple ha uno dei suoi maggiori clienti. La rottura dei rapporti tra le due società può quindi avere conseguenze ad altri livelli.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico