Apple rinvia la funzione di lancio per condividere le cartelle di iCloud Drive

Apple rinvia la funzione di lancio per condividere le cartelle di iCloud Drive

Senza fanfare, Apple ha ritardato fino al prossimo anno il lancio della funzione che consente agli utenti condividere intere cartelle iCloud Drive, secondo il tuo sito web. Fino ad allora, si prevedeva che l’opzione debutasse con il macOS Catalina, che è stato rilasciato ieri.

Sulla pagina delle risorse di macOS 10.15, Apple afferma che la condivisione delle cartelle di iCloud Drive sarà “disponibile nel 2020”. D’altra parte, sulla pagina iOS 13, la società afferma che la funzionalità arriverà “presto”. Presumibilmente, Apple non ha aggiornato la pagina iOS informando il rinvio, poiché l’attuale iOS 13.2 beta non supporta la funzione.

La novità inedita era emersa anche nelle prime versioni beta di iOS 13; è stato rimosso in tempo per il rilascio della versione finale del sistema mobile dopo che si sono verificati problemi durante il test. Nelle versioni di prova di macOS Catalina, la funzione veniva visualizzata facendo clic con il pulsante destro del mouse su una cartella iCloud Drive, rivelando un nuovo sottomenu che ti consentiva di generare un collegamento privato da quella directory, consentendoti di condividerlo tramite AirDrop, Messaggi o con i tuoi contatti altre app.

Condivisione di cartelle su macOS

Al momento, è possibile condividere singoli file su iCloud Drive, mettendo la piattaforma cloud Apple in una posizione di svantaggio rispetto ai servizi di archiviazione concorrenti come Google Drive è il Dropbox – che offrono funzionalità di condivisione delle cartelle da molto tempo.

Se vuoi ancora usare iCloud per condividere più file, è possibile creare un piccolo “gambiarra”, che è quello di condividere un file compresso con i contenuti che vuoi distribuire – o in alternativa, creare un file immagine usando il Disco per condividerlo su iCloud.

tramite MacRumors