javascript contador Skip to content

Cabovisão multato per 7.500 euro da ANACOM

L'offerta per il servizio universale è nuovamente rinviata

L’ANACOM ha multato Cabovisão per un importo di 7.500 EUR, per non aver trasmesso al regolatore i dati statistici relativi all’esercizio della sua attività di fornitura di servizi di comunicazione, così come il suo obbligo legale.

Le informazioni ora divulgate si riferiscono all’inosservanza dell’obbligo di segnalare l’attività come fornitore di servizi di telefonia fissa, per il terzo trimestre del 2007, che la società non avrà adempiuto in modo tempestivo.

Cabovisão “non ha ottemperato all’obbligo di inviare all’ICP-ANACOM fino al 30/10/2007 i dati statistici relativi all’esercizio della sua attività di fornitore di servizi di telefonia fissa, con riferimento al 3 ° trimestre 2007”, ha capito l’autorità di regolamentazione.

L’autorità ha quindi ritenuto che la società fosse incorsa in una violazione e ha inflitto un’ammenda di 7.500 euro il 30 marzo 2011, che è stata pagata dall’operatore dopo la notifica della decisione.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico