CE dà il via libera all'acquisto di WhatsApp su Facebook

CE dà il via libera all’acquisto di WhatsApp su Facebook

Le autorità europee garanti della concorrenza hanno analizzato l’impatto della combinazione di due servizi con caratteristiche simili: l’applicazione di messaggistica WhatsApp e il servizio di chat di Facebook.

I risultati indicano che non vi sono sovrapposizioni di offerte e che i due servizi “non sono in competizione e che i consumatori continueranno ad avere una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere” rispetto a questi tipi di applicazioni, una volta concluso l’affare.

La CE ha anche analizzato i possibili impatti delle imprese nel settore della pubblicità online, a cui sono stati aggiunti i potenziali effetti sui servizi di comunicazione e sui social network, in questo settore della pubblicità le conclusioni sono state nella stessa direzione, senza anticipare che l’integrazione di WhatsApp arriverà cambiare in modo significativo la posizione dell’azienda in quel mercato.

La notifica dell’accordo alla Commissione europea ha avuto luogo il 29 agosto. L’accordo è stato annunciato mesi prima, a febbraio. Il proprietario del più grande social network del mondo pagherà 19 miliardi di dollari per controllare il popolare servizio di messaggistica, che ad agosto ha raggiunto i 600 milioni di utenti.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico