javascript contador Skip to content

Cisco Systems prepara migliaia di licenziamenti

Cisco rafforza la scommessa sul video con l'acquisizione di 3,8 miliardi di euro

Cisco Systems potrebbe dover eliminare 10.000 posti di lavoro come parte della sua strategia di riduzione dei costi. Se confermato, il valore rappresenterà una riduzione di circa il 14% del numero di dipendenti.

Secondo la stampa americana, il piano prevede il licenziamento di 7.000 dipendenti già nel prossimo agosto e l’eliminazione di 3.000 posti di lavoro attraverso la concessione di prepensionamenti.

Durante la presentazione dei risultati trimestrali, lo scorso maggio, la società aveva già annunciato che avrebbe eliminato i lavori, ma senza specificare il numero in questione.

Se prevalgono i valori avanzati, il taglio sarà maggiore di quello registrato tra il 2001-2002, quando il numero di lavoratori si ridurrebbe da 44.000 a 36.000. Cisco ha attualmente un team di 73.400 dipendenti.

La strategia di razionalizzazione dei costi consentirà alla società di risparmiare $ 1.000 milioni durante l’anno fiscale 2012. I pensionamenti anticipati dovrebbero costare Cisco tra $ 500 milioni e $ 1,100 milioni.

Il piano arriva in risposta alla crisi e alla concorrenza che devono affrontare aziende come Hewlett-Packard o Huawei router e interruttori, un mercato che ha dominato per oltre 20 anni.