Chrome otterrà funzionalità per risparmiare la batteria del notebook e del telefono cellulare

Cosa sono i cookie Comprendi i dati che i siti Web conservano su di te

I cookie sono piccoli file creati da siti Web visitati che vengono salvati sul computer dell’utente, tramite il browser. Questi file contengono informazioni che servono a identificare il visitatore, se personalizzare la pagina in base al profilo o facilitare il trasporto di dati tra le pagine dello stesso sito Web. I cookie sono anche comunemente correlati a casi di violazione della privacy sul web.

La tecnologia esiste sin dall’inizio di Internet da casa, negli anni ’90, ed è stata creata per soddisfare le esigenze dei negozi online, ma ha rapidamente raggiunto scopi diversi. La legge del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea è entrata in vigore a maggio di quest’anno. Regola la trasparenza delle informazioni fornite al sito Web dall’utente e richiede la visualizzazione di un avviso con la politica sui cookie adottata. La determinazione riguarda le società con sede nel continente o che operano lì, ma le società hanno esteso la dichiarazione a tutti i paesi.

LEGGI: ​​Kim Kardashian è la celebrità più “pericolosa” su Internet; vedi elenco

1 di 2 Comprendi il ruolo dei cookie su Internet e come influenza la vita quotidiana dell’utente – Foto: Melissa Cruz / TechTudo

Comprendi il ruolo dei cookie su Internet e come influenza la vita quotidiana dell’utente – Foto: Melissa Cruz / TechTudo

Vuoi acquistare telefoni cellulari, TV e altri prodotti scontati? Scopri Confronta TechTudo

I siti creano cookie e salvano il file sul PC dell’utente per personalizzare la navigazione. Nell’e-commerce, questa strategia serve a mantenere gli articoli aggiunti al carrello anche se la persona cambia pagina durante la navigazione tra vari prodotti. Senza i cookie, il sito Web non sarebbe in grado di mantenere le informazioni salvate a metà.

Oltre a conservare i dati durante il traffico, i cookie fungono da identificatore di computer. In base a ciò, gli indirizzi online possono personalizzare annunci e punti salienti da visualizzare all’utente, in base alla cronologia delle precedenti visite.

Il recupero di qualcosa che è stato digitato in precedenza può essere fatto utilizzando i cookie sul sito Web. Tramite questa risorsa è possibile ripristinare nomi, indirizzi, dati di registrazione su moduli o termini di ricerca utilizzati nei campi di ricerca.

Inoltre, i cookie funzionano per ricordare che un utente è connesso a un sito Web. Quando si inserisce un servizio che richiede una password, l’autenticazione è attiva anche dopo l’aggiornamento della pagina o la navigazione degli indirizzi interni. Senza cookie, siti come Netflix, YouTube o chiunque abbia un account utente collegato avrebbe bisogno di un nuovo accesso per ogni video caricato.

3. Generazione e timeout

I cookie sono generati dalle informazioni inviate dall’utente al server di un sito Web. I testi digitati in moduli, accessi, ricerche digitate e altri dati che lasciano il PC dell’utente ai computer responsabili dell’hosting del sito possono servire da trigger per la creazione dell’elemento noto come cookie.

I file possono avere una validità stipulata per il momento esatto in cui l’utente chiude il browser o lascia il sito visitato. Tuttavia, è comune che i cookie non abbiano una scadenza da rimuovere e che rimangano come identificativi dell’utente su Internet per sempre, o addirittura la rimozione manuale.

2 di 2 Il gigante della ricerca soddisfa la legislazione dell’Unione Europea e visualizza un avviso con la politica sui cookie applicata ai servizi – Foto: Informativa / Google

Il gigante della ricerca soddisfa la legislazione dell’Unione Europea e visualizza un avviso con la politica sui cookie applicata ai servizi – Foto: Disclosure / Google

Al fine di consentire carrelli della spesa, accessi di lunga durata e altri elementi che migliorano l’esperienza di navigazione, i cookie richiedono in cambio la privacy dell’utente. I siti possono utilizzare le informazioni disponibili in questi file per comporre uno standard di identificazione sul Web, che non dipende dalle visite dirette al sito. Usando questa pratica, un negozio può conoscere il tuo modello di consumo anche se non hai mai avuto accesso al sito Web dell’azienda prima.

Gli hacker possono inoltre sfruttare le informazioni contenute nei cookie per applicare truffe sul web. Uno degli attacchi noti riguarda l’utilizzo dei dati di convalida dell’accesso per navigare in un negozio online e acquistare prodotti a nome della vittima. Diversi servizi richiedono la password dell’utente più di una volta prima di finalizzare le transazioni al fine di evitare problemi di questo tipo, ma non tutto il commercio elettronico prende questa precauzione.

L’eliminazione dei cookie del browser può essere una misura utile per preservare la tua privacy quando accedi a diversi siti Web, oltre a eliminare gli errori di caricamento della pagina a causa di informazioni danneggiate. D’altro canto, la rimozione dei cookie troppo spesso tende a ostacolare l’esperienza di navigazione in Internet. Chi è interessato ad abilitare i cookie del browser può imparare come accedere qui.

Chiunque rimanga con il browser sempre pulito, ha la sua privacy preservata in cambio di ricerche e moduli che devono essere compilati in ogni momento e disconnessioni ricorrenti nei servizi con un account utente, oltre all’impossibilità di utilizzare i siti di e-commerce con comodità.

La rimozione dei cookie può essere effettuata cancellando la cronologia di navigazione. È anche possibile eliminare solo la cronologia di un giorno o selezionare il sito che deve essere eliminato dalla cronologia per eliminare i cookie specifici a cui è stato effettuato l’accesso di recente senza influire sul funzionamento di altri siti.

Come fai a sapere se un sito Web è affidabile? Scoprilo nel forum TechTudo.

Come aggiornare Google Chrome sul tuo telefono

Come aggiornare Google Chrome sul tuo telefono