Esistono cookie su Internet che possono durare per quasi 8 mila anni

Esistono cookie su Internet che possono durare per quasi 8 mila anni

Al giorno d’oggi, la comparsa di notifiche che spiegano l’uso dei cookie è abbastanza frequente: dati da un determinato sito Web, ospitati nel browser dell’utente, che contengono informazioni relative alla navigazione. A volte questi dati sono consentiti dall’utente stesso semplicemente navigando sul sito.

Per testare le informazioni archiviate e inviate in questo processo, diverse agenzie europee per la protezione dei dati hanno effettuato test su 478 siti, nelle aree del commercio elettronico, dei media e dei servizi pubblici, al fine di analizzare quale sia il comportamento adottato nel raccogliere informazioni dopo tutto. .

Gli obiettivi dello studio sono stati presi dagli elenchi dei 250 siti più visitati in Spagna, Slovenia, Francia, Grecia, Paesi Bassi, Regno Unito e Repubblica ceca, i paesi partecipanti allo studio. Alla fine si è concluso che ogni sito ha installato una media di 34,6 cookie, per un totale di 16.555 cookie durante l’intera indagine – va notato che, mentre solo sette pagine online non hanno installato alcun cookie, altri 22 hanno installato più di 100 cookie.

All’interno di tale numero, oltre l’85% (14.253) rientrava nella categoria dei cosiddetti cookie persistenti, che, a differenza dei cookie di sessione, sono memorizzati sul disco con una data di scadenza da utilizzare in futuro. È stato scoperto che il 20% dei cookie si estinguerà tra due e cinque anni, ma ce ne sono stati tre con una data di scadenza il 31 dicembre 9999 – quasi ottomila anni dopo la loro creazione.

Solo il 16% dei siti Web analizzati ha offerto la possibilità di controllare manualmente il livello di informazioni archiviate nel browser, ma la conclusione finale è stata che tutti hanno avvisato gli utenti di Internet dell’uso dei cookie nelle loro home page, una pratica obbligatoria dal 2011.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico