javascript contador Skip to content

Fusione tra Zon e Sonaecom discussa “informalmente”

La fusione di Zon / Optimus dovrebbe essere completata entro luglio 2013

La fusione tra Zon Multimédia e Sonaecom ha le condizioni soddisfatte per essere nuovamente discusso tra i due gruppi, fa avanzare questa mattina il Diário Económico, sulla base delle informazioni fornite da “fonti vicine al processo”.

Sebbene le parti direttamente coinvolte garantiscano che l’argomento non è attualmente sul tavolo, il giornale afferma di sapere che “ci sono state conversazioni informali tra i vari azionisti”.

Contattato da DE, un portavoce ufficiale del gruppo Sonae afferma che “questo è un argomento che da tempo ha smesso di essere sul tavolo”, mentre fonti ufficiali di Zon Multimédia e Sonaecom si sono rifiutate di commentare la questione, ma fonti vicine al il processo avrà garantito anche che “i principali azionisti, che finora erano contrari, sono ora favorevoli a questo scenario.

I cambiamenti nella sfera politica, con la partenza di José Sócrates – un forte oppositore della fusione tra operatori – e il cambio di governo sono stati un altro fattore identificato come facilitatori del business e fonti collegate a Sonae avranno ammesso che “è vero che il il contesto oggi è sostanzialmente diverso, il che facilita il dialogo tra le parti “.

La possibilità di una fusione, che è stata oggetto di voci da quando Zon ha smesso di essere PT Multimédia, ritorna sulle pagine dei giornali circa un anno dopo aver rimescolato le azioni delle società quando Telefónica ha fatto l’offerta di acquisire parte di PT na Vivo – un’azienda che avrebbe potuto innescare altri movimenti nel mercato portoghese.