Gli Stati Uniti promuovono Civic Hacking Day per risolvere i problemi sociali

Gli Stati Uniti promuovono Civic Hacking Day per risolvere i problemi sociali

Il governo degli Stati Uniti fa appello al lato più civico dei programmatori per rendere le loro conoscenze tecniche e abilità informatiche disponibili al resto della società. In un evento di due giorni chiamato Civic Hacking Day, l’obiettivo è quello di creare strumenti online in grado di aiutare diverse comunità nordamericane.

L’iniziativa conterà con la partecipazione della NASA, il Dipartimento del Lavoro, Random Hacks of Kindness e l’entità responsabile dei censimenti negli Stati Uniti. Queste organizzazioni e istituzioni pubbliche forniranno dati pubblici compilati e sfide specifiche in modo che determinati problemi della comunità ottengano una risposta in breve tempo e con un livello accettabile di maturità.

L’evento è già programmato in 27 città sparse in tutto il paese e opererà nello stile di un hackathon, dove entro il periodo di tempo definito cerchiamo di realizzare il maggior numero possibile di programmi e soluzioni informatiche con un determinato scopo.

Boston, Chicago, Denver, Detroit, Palo Alto, San Francisco e New York sono alcuni dei luoghi già confermati.

“Mentre le comunità di hacking civico hanno lavorato a lungo per migliorare il nostro paese e il mondo, questa estate, per la prima volta, i programmatori locali di tutti gli angoli della nazione si riuniranno e condivideranno la missione di risolvere le sfide rilevanti per il nostro quartieri, i nostri quartieri, le nostre città, i nostri stati e il nostro paese “, possono essere letti nella dichiarazione della Casa Bianca.

Nella pagina ufficiale dell’iniziativa è possibile visualizzare un elenco di vantaggi, tutti sociali e di comunità, che deriveranno dall’evento.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico