javascript contador Skip to content

Gli Stati Uniti vogliono penalizzare lo streaming

Gli Stati Uniti vogliono penalizzare lo streaming

Un comitato del Senato degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che penalizza i siti che traggono profitto dalla pubblicazione non autorizzata di video e film tramite streaming con un massimo di cinque anni di carcere.

Secondo la legislazione attuale, “riprodurre” e distribuire “opere protette da copyright sono considerati reati gravi. Tuttavia, lo streaming è stato considerato una” proiezione pubblica “, non un atto di distribuzione.

Se il progetto di legge ora approvato dal comitato giudiziario del Senato prosegue, la “proiezione pubblica” diventa parte dell’elenco dei reati gravi, quindi infrangere questa legge può comportare sanzioni finanziarie e la reclusione.

I responsabili delle pagine Web che offrono film, serie e altri contenuti protetti da copyright illegalmente possono rischiare fino a cinque anni di reclusione, rendendo pubblici 10 o più di questi contenuti per un periodo di 180 giorni, scrive l’agenzia EFE.

Saranno inoltre penalizzati se, in totale, il contenuto reso disponibile supera $ 2.500 in valore di mercato o le licenze che avrebbero dovuto essere pagate per tale contenuto costano più di $ 5.000.

Il progetto dovrà ora passare l’approvazione plenaria della Camera alta.

Nota editoriale: la notizia è stata modificata per menzionare la fonte.