javascript contador Skip to content

Google e Microsoft hanno fatto causa per violazione di brevetto

Yahoo!  ha nuovi reclami contro Facebook

Sebbene siamo più abituati a vederli come rivali, Google e Microsoft ora appaiono fianco a fianco nello stesso processo, nel dock. In questione è la presunta violazione dei brevetti effettuata dai giganti con le viste di strada dei loro servizi di mappe online.

La causa è stata promossa dalla società americana Transcenic, una società con sede nello Stato della Louisiana, che afferma che le funzionalità di Bing Maps, Google StreetView e Streetside di Google Earth utilizzano la tecnologia di acquisizione e navigazione per immagini panoramiche brevettate da sé.

Nella causa intentata presso il tribunale del Delaware, la società chiede che i giganti possano essere impediti di continuare a violare i loro brevetti e chiede il risarcimento dei danni, riferisce Reuters, che ha riferito la notizia ieri.

Secondo la stessa fonte, la causa è anche diretta contro AOL Inc, che è incluso nell’elenco a causa del servizio Mapquest, che ha una funzione, chiamata 360 View, che consente anche agli utenti di accedere alle viste sulla strada.

L’agenzia di stampa afferma inoltre che nessuna delle società deve ancora commentare il caso.