javascript contador Skip to content

Google ha fatto causa per aver salvato i dati sulla posizione con Android

Google tablet arriva solo a luglio

Google è stato citato in giudizio da due donne negli Stati Uniti. Motivo: raccolta dati eseguita da dispositivi Android. L’azione mira a impedire al produttore di vendere la tecnologia mobile che identifica la posizione dell’utente.

Citato dal quotidiano americano Detroit News, l’avvocato per i querelanti – Julie Brown e Kayla Molaski – spiega che la registrazione di informazioni sulla posizione degli utenti Android può mettere quegli utenti “a rischio di invasione della privacy”. Vale la pena sottolineare che i querelanti chiedono $ 50 milioni.

Google aveva precedentemente ammesso di registrare informazioni sull’utente come posizione, tramite GPS, accesso a reti Wi-Fi e ID dispositivo, ma garantisce che queste informazioni non possano essere recuperate per seguire qualcuno individualmente. D’altra parte, gli utenti dei sistemi Android hanno sempre la possibilità di disattivare la funzionalità GPS dei dispositivi, sebbene ciò significhi che sono privati ​​dell’uso dei servizi basati sulla posizione.

Circa una settimana fa anche Apple è stata portata in tribunale in un caso simile. In questo caso, archiviato in un tribunale della Florida, Apple è accusata di violare le leggi sulla privacy tenendo traccia delle posizioni degli utenti, una funzionalità che gli utenti non possono disattivare.

La questione è stata resa pubblica dopo che due investigatori hanno riferito che lo smartphone dell’azienda conserva una cronologia delle informazioni sulla posizione dell’utente senza il permesso dell’utente e senza che l’utente ne sia a conoscenza. Questi dati sono memorizzati sul dispositivo.

Apple afferma, tuttavia, che le accuse sono false. Il produttore garantisce che gli unici record conservati sono destinati a ottenere coordinate geografiche per formare un database di punti Wi-Fi e antenne di reti mobili, vicino a dove si trova un utente. Questa informazione è costantemente aggiornata.