googlemoon3d

Google Moon ti invita a incontrare la Luna in 3D

 googlemoon3d

Google ha annunciato oggi una nuova funzionalità nella versione 5.0 di Google Earth, Google Moon, che ti consente di esplorare virtualmente il paesaggio lunare con un set completo di dati sul terreno lunare. “L’obiettivo è offrire maggiori informazioni sulla Luna attraverso un’esperienza 3D coinvolgente. La nuova funzionalità è stata lanciata il giorno in cui si celebra il 40 ° anniversario dell’arrivo di Man on the Moon “, ha affermato il team di Google.

La società ha inoltre spiegato che la nuova funzione funziona come un atlante tridimensionale interattivo basato su dati e immagini catturati dall’altimetro laser Kaguya. “La nuova funzionalità consente agli utenti di partecipare a visite guidate degli astronauti Buzz Aldrin (Apollo 11) e Jack Schmitt (Apollo 17), visualizzare foto panoramiche ad alta risoluzione e guardare registrazioni di immagini della superficie lunare che non sono mai state rilasciate prima. Google Moon include anche “viaggi concept” progettati dai team che partecipano al programma Google Lunar X-PRIZE – la competizione internazionale promossa da Google che premerà, con 30 milioni di dollari, il team che riesce a far atterrare un robot sulla Luna, farlo percorrere 500 metri e inviare immagini e dati sulla Terra ”.

“40 anni fa, due uomini hanno camminato sulla luna. A partire da oggi, con la funzione Google Moon, sarà possibile seguire le loro orme. Stiamo fornendo un accesso senza precedenti a una presentazione 3D interattiva delle missioni Apollo per centinaia di milioni di persone in tutto il mondo “, ha affermato Michael Weiss-Malik, product manager di Google.

Il nuovo strumento è l’ultimo risultato di Accordo sulla legge spaziale, un accordo firmato nel novembre 2006 tra Google e la NASA per collaborare a una serie di attività tecnologiche incentrate su ricerca e sviluppo. “L’annuncio odierno rende ancora più ampia la relazione tra Google e il Centro ricerche Ames della NASA. Siamo lieti di far parte degli ultimi sforzi di Google per rendere la esplorazione della luna virtuale accessibile a tutti tramite il computer “, ha affermato S. Pete Worden, direttore dell’agenzia spaziale americana.

Alcune funzionalità di Google Moon:

  • Immagini satellitari speciali – esplorare immagini sovrapposte e descrizioni dettagliate delle aree lunari selezionate dall’immagine lunare della settimana dell’Arizona State University;
  • Immagini catturate da astronavi – Accesso alle immagini catturate dalla telecamera metrica delle navi Apollo e Clementine o dall’Orbiter lunare;
  • Missioni Apollo – Viaggio nel tempo per l’astronave Apollo, con informazioni sui siti di atterraggio per le missioni Apollo 11-17. È possibile esplorare immagini simili alla funzionalità Street View con foto panoramiche, nonché registrazioni inedite di film realizzati da astronavi e testi sui luoghi visti dagli astronauti durante i loro viaggi sulla luna;
  • Visita guidata – Con gli astronauti Buzz Aldrin (da Apollo 11) e Jack Schmitt (da Apollo 17);
  • Mappe storiche – Piani geologici e topografici della Luna creati al tempo delle missioni Apollo e che sono stati utilizzati nel centro di controllo per i viaggi sulla Luna;
  • Oggetti terrestri – I tipi di equipaggiamento esplorativo che gli umani hanno lasciato sulla Luna e dove possono essere trovati oggi. Ci sono oggetti provenienti dagli Stati Uniti, dall’ex Unione Sovietica, dalla Cina, dall’Unione Europea, dal Giappone e dall’India, alcuni dei quali sono disponibili in 3D.

Per accedere a Google Moon, esegui semplicemente Google Earth 5.0 e modifica la modalità da “Terra” a “Luna” nella barra degli strumenti nella parte superiore dello schermo. Google Earth 5.0 può essere scaricato dal sito Web http://earth.google.com/moon.

 googlemoon3da

googlemoon3da

 googlemoon3dc

* Con informazioni sul comunicato stampa per la stampa.