javascript contador Skip to content

HP investe nella stampa cloud per consumatori e aziende

HP vuole entrare nel mondo dei PC e della stampa

L’interesse di HP per la stampa su cloud è cresciuto da quando l’azienda ha lanciato ePrint un anno fa, con la possibilità di stampare direttamente da un e-mail. HP è anche focalizzata sul mercato delle soluzioni aziendali e oggi ha presentato a Lisbona la strategia che era già stata rivelata a San Francisco.

“Crediamo che il stampa cloud offrirà nuove opportunità e innovazioni nel mercato della stampa per clienti e stampanti “, ha spiegato Manel Martinez, vicepresidente di HP EMEA e direttore generale della divisione stampa in Iberia.

HP stima che entro il 2013 l’area di stampa genererà opportunità di 292 miliardi di dollari e Manel Martinez ammette che la società vuole garantire una quota importante nella vendita di attrezzature, servizi e applicazioni. “Nel settore delle apparecchiature (stampanti) abbiamo una quota del 45% e vogliamo raggiungere lo stesso valore nei servizi e nelle applicazioni”, ha dichiarato a TeK in una conferenza stampa.

La strategia HP ePrint per i consumatori è stata annunciata lo scorso anno e tutte le stampanti a prezzi da 100 euro in vendita ora supportano la stampa via cloud da più dispositivi.

La società ha ampliato la gamma di apparecchiature e sistemi operativi mobili con connessione a ePrint, che è già disponibile su iPad, iPhone, BlackBerry e anche su WebOS, il sistema operativo Palm. Il link “cloud” alla stampa è stato accessibile anche dai documenti di Google Documenti quest’anno.

Per le aziende, HP ha una versione speciale di ePrint con altri requisiti di sicurezza e riservatezza e desidera anche espandere l’attività con ePrint Mobile Print Location, una soluzione che consente di creare punti di stampa in varie località, come aeroporti, hotel e negozi, dove i clienti possono avere i loro documenti stampati da uno smartphone o altri dispositivi portatili.

José Correia, direttore generale di IPG in Portogallo, ammette che non ci sono ancora casi di implementazioni in Portogallo, ma la società lavora in questo settore con clienti con i quali ha contratti di servizi di stampa.

Il Portogallo ha inoltre registrato un’elevata adozione di ePrint e una richiesta di stampanti con la più alta tecnologia rispetto alla maggior parte dei paesi, afferma.

Il momento di crisi economica che sta attraversando il Portogallo non smorza l’ottimismo dell’azienda. “Questo potrebbe essere il momento giusto per soluzioni innovative e rompere con i modelli tradizionali”, difende José Correia, osservando che nelle soluzioni di stampa e nella gestione del flusso di documenti ci sono molte opportunità per ridurre i costi per le aziende e la pubblica amministrazione .