javascript contador Skip to content

Huawei crea un centro tecnologico a Lisbona

Huawei e ZTE hanno ascoltato in giudizio per presunto spionaggio

Huawei cinese aprirà un centro tecnologico a Lisbona entro la fine di quest’anno. La struttura avrà come obiettivo principale garantire supporto e assistenza tecnica ai progetti esistenti e a quelli in fase di sviluppo nel mercato portoghese.

Il centro integrerà 50 ingegneri, di cui circa la metà saranno assunti a questo scopo, e il resto sarà trasferito dai progetti che la società già sviluppa in Portogallo.

Il produttore di telecomunicazioni afferma, in una nota, che il team potrebbe crescere, “specialmente dopo l’evoluzione alla quarta generazione mobile, nota anche come Long Term Evolution (LTE)”.

“L’investimento che Huawei sta facendo nel nostro paese è la prova non solo degli impegni per l’eccellenza nel servizio che assumiamo con i nostri clienti, ma anche del riconoscimento del ruolo innovativo del Portogallo nel settore delle telecomunicazioni”, osserva Pedro Ferreira, responsabile dalla società in Portogallo.

Huawei attualmente serve 45 dei 50 maggiori operatori al mondo, con i suoi prodotti e soluzioni implementati in 140 paesi.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico