javascript contador Skip to content

I bug sono già costati a Facebook $ 40.000

I bug sono già costati a Facebook $ 40.000

Facebook ha pagato $ 40.000 nelle ultime tre settimane nell’ambito del programma Bug Bounty, in cui il social network mira a premiare gli utenti e gli sviluppatori che trovano e segnalano vulnerabilità di sicurezza nelle loro pagine.

Uno di “cacciatori di bug“ha ricevuto oltre $ 7.000 per sei diversi errori segnalati, ma ci sono stati coloro che hanno ricevuto $ 5.000 solo per un” buon rapporto “, afferma Joe Sullivan, Chief Security Officer di Facebook, tramite blog.

I bonus previsti dal Security Bug Bounty hanno un limite massimo di $ 500 per insetto segnalato, che tuttavia potrebbe aumentare, a seconda della complessità dell’errore riscontrato, riferito non appena il programma è stato avviato.

Il team di sicurezza dei social network creato da Mark Zuckerberg stabilisce una serie di criteri per la partecipazione, vale a dire quello del rispetto dei termini stipulati nella politica di divulgazione responsabile del sito Web e spiega che valuterà ogni difetto identificato e determinerà se è presente o meno in linea con ciò che si intende.

“Conosciamo e abbiamo contatti con un gran numero di esperti, ma questo programma ha avviato un dialogo con un gruppo completamente nuovo di persone, provenienti da varie parti del mondo, in 16 paesi, dalla Turchia alla Polonia, appassionati di questioni di sicurezza informatica”, dice Joe Sullivan.

Il funzionario aggiunge che Bug Bounty è stato positivo anche perché rende Facebook più sicuro.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico