I disoccupati stanno ricevendo messaggi con offerte di lavoro false

I disoccupati stanno ricevendo messaggi con offerte di lavoro false

La segnalazione è stata effettuata dal servizio privato di condivisione delle offerte, dalla sua pagina Facebook, che, dopo aver analizzato i reclami e i reclami ricevuti, afferma di aver verificato che sul sito IEFP è possibile visualizzare tutti i dati personali delle persone iscritte nei centri lavoro, come nome e cognome, indirizzo, telefono, e-mail, qualifiche ed esperienza professionale.

Contattato dal pubblico, l’Istituto per l’occupazione e la formazione professionale conferma di essere a conoscenza del fatto che alcune persone in cerca di lavoro registrate sul sito “potrebbero essere state contattate con false offerte di lavoro”, ma in questi casi il nome dell’istituto e il portale è stato “abusato”.

Si consiglia alle vittime di non rispondere, con l’IEFP che sottolinea che i messaggi di testo inviati per loro hanno il numero 12689 e che, nel caso di e-mail, hanno l’estensione @ iefp.pt.

In una nota inviata al giornale, l’agenzia per l’impiego spiega che quando viene effettuata la registrazione sulla pagina, “gli utenti hanno la possibilità di scegliere di rendere pubbliche o private le loro informazioni personali” e che, in qualsiasi momento, “possono apportare modifiche al la loro area, rendendoli pubblici o privati, secondo la loro volontà ”. In questo senso, “non sono state rilevate violazioni della sicurezza o operazioni anomale” del sito.