javascript contador Skip to content

I marchi di cui parlano i portoghesi su Facebook

L'arrivo di Facebook in borsa potrebbe portare a oltre $ 10 miliardi

Optimus si è distinto nell’ultimo mese come marchio di cui i portoghesi hanno parlato di più su Facebook, rivelando le ultime analisi di e.life, una società nazionale di monitoraggio dei consumatori e analisi dei media.

Secondo le conclusioni dello studio condotto durante il mese di luglio, l’operatore si è distinto tra i 142 marchi analizzati grazie al festival Optimus Alive, che si è svolto tra il 12 e il 14.

“I portoghesi usano Facebook principalmente per commentare i marchi che danno loro sentimenti positivi o che rivelano novità nei loro prodotti”, affermano gli analisti, che aggiungono che Optimus non è evidenziato da riferimenti nella categoria dei servizi mobili ma a causa del festival.

Un altro esempio di questa relazione tra gli utenti del più grande social network del mondo e i marchi è quello della BMW, che si trovava in “posizione privilegiata” grazie alla condivisione delle impressioni degli utenti di Internet in merito al nuovo sistema di pilota automatico della BMW M3.

Va notato che la categoria “automobili” è stata quella che ha generato il maggior numero di conversazioni sui social network, essendo responsabile del 19 percento di ciò che gli esperti chiamano ronzio – che potremmo tradurre in qualcosa di simile al “gossip”.

In uno scenario in cui “molti dei commenti degli utenti di Internet sono, in qualche modo, ancora legati a questioni politiche ed economiche”, ci sono cinque categorie di marchi che sono responsabili a livello globale del 59 percento degli argomenti sui social network: automobili, festival di musica, servizi mobili, telefoni cellulari, computer ed elettronica.

Dei 142 marchi la cui presenza su Facebook è stata monitorata, il 43 percento ha totalizzato meno di 10 referenze, mentre il 32 percento è stato menzionato in oltre 40 messaggi, dei 8.277 analizzati.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico