Diolinux

I pacchetti di snap stanno diventando lo standard Ubuntu 18.04 LTS

Nell’aprile del prossimo anno avremo l’uscita di Ubuntu 18.04 LTS, la prossima versione con un lungo supporto fornito da Canonical. Gli sviluppatori Ubuntu stanno pensando di portare l’intero “Core” delle applicazioni GNOME nel sistema in formato Snap.

La cosa interessante dei pacchetti Snap è che non dipendono dalle dipendenze (è ridondante, ma è così), quindi Ubuntu 18.04 LTS sarà in grado di usare le applicazioni GNOME sempre nelle ultime versioni o nelle versioni che Canonical vuole, senza preoccuparsi Compatibilità.

Leggi anche: Comprendi i pacchetti di snap

Naturalmente, con le app Snap, qualsiasi app che si adatta a questa descrizione può essere utilizzata allo stesso modo, senza doversi preoccupare delle versioni della libreria e della compatibilità. L’intenzione degli sviluppatori è che tutte le applicazioni che compongono il kernel GNOME (che è ora predefinito per Ubuntu) siano distribuite in Snap, in futuro anche il kernel Ubuntu Linux potrà essere distribuito in questo modo.

Distribuzioni simili kubuntu, KDE Neon e Ubuntu MATE erano anche favorevoli a utilizzare questo tipo di tecnologia nei loro programmi, Ubuntu MATE 17.10, incluso, sta già utilizzando un pacchetto in formato Snap, il server audio Pulse Audio.

Il prossimo anno avremo probabilmente le prime distribuzioni a rilasciare software in formato Snap e Flatpak, qualcosa che credo abbia il potere di rivoluzionare il modo in cui i programmi Linux, in generale, sono distribuiti.

Al prossimo!