javascript contador Skip to content

I profitti di Novabase diminuiscono della metà

I profitti di Novabase crescono del 12%

Novabase ha visto i suoi profitti scendere a meno della metà nella prima metà di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2010. Un anno fa, i risultati netti della tecnologia portoghese erano pari a 7,2 milioni di euro, quest’anno ammontava a 3,5 milioni – meno il 51%, quindi.

“Abbiamo definito come priorità per il 2011 la crescita internazionale e il mantenimento della posizione nel mercato nazionale. I risultati (…) ci rivelano che siamo sulla buona strada nell’internazionalizzazione, ma che la nostra attività domestica sta andando al di sotto delle aspettative” , riconosce il CEO dell’azienda.

Citata nel comunicato stampa, Luís Paulo Salvado, fa riferimento a fattori come “il peggioramento della situazione economica del paese negli ultimi mesi” e sottolinea la crescita del 68% raggiunta all’estero, dove era presente in 30 paesi e la cui “attività rappresenta ora vicino a 18% del totale “. Anche il business dei servizi dell’azienda è cresciuto del 5%.

Con il fatturato globale di Novabase pari a 119,1 milioni di euro (3% in meno rispetto ai primi sei mesi del 2010), il calo più significativo è stato nell’EBITDA, che è sceso da 11,6 milioni l’anno scorso, a 8,2 milioni quest’anno (meno il 30%).

La società ora indica un risultato annuo di 230 milioni di euro in termini di fatturato e un EBITDA tra 14 e 17 milioni di euro, non intendendo apportare modifiche per quanto riguarda la strategia delineata, ha affermato il direttore esecutivo.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico