javascript contador Skip to content

I sindaci vogliono passare alla DTT senza costi aggiuntivi

Nazaré passa con successo alla televisione digitale

I sindaci di 13 località di Viana do Castelo e Caminha richiederanno ad Anacom di coprire la televisione digitale “senza ulteriori costi”. La richiesta è prevista per un incontro con il regolatore, che si svolgerà il 27 giugno.

I sindaci chiedono la manutenzione del trasmettitore Montedor, che disattiverà i 15.700 residenti di quelle località per acquistare apparecchiature satellitari per ricevere i quattro canali gratuiti, poiché non esiste un trasmettitore DTT per quella zona.

“Se non si risolverà nulla, ricorreremo a tutte le misure possibili affinché queste popolazioni non rimangano senza libero accesso ai quattro canali”, ha dichiarato Agência Lusa Joaquim Viana da Rocha “, presidente del comune di Carreço.

Il gruppo sostiene che non ha senso per i cittadini di quelle località – Areosa, Carreço, Amonde, Montaria (Viana do Castelo) e Vila Praia de Âncora, Âncora, Vile, Riba d’Âncora, Gondar, Orbacém e Dem (Caminha) – avere pagare più di altre persone per accedere al servizio televisivo.

Contattato da Lusa, una fonte di Portugal Telecom (PT), ha confermato che alcune di queste aree non saranno coperte dalla rete terrestre e che la copertura dell’intero territorio è garantita, in termini complementari, dalla ricezione satellitare.

“Se paghiamo, sulla bolletta dell’elettricità, la stessa tassa audiovisiva del resto della popolazione, perché dobbiamo pagare ancora di più per acquistare ricevitori e antenne paraboliche? Non abbiamo gli stessi diritti?” , Arlindo Ribeiro, sindaco di Afife.

Nelle aree in cui tecnicamente non è possibile utilizzare la DTT, l’alternativa è via satellite, che richiederà maggiori “investimenti” da parte degli utenti. Il costo del kit DTH sarà di 55 euro, quando nelle aree DTT (dove è necessario solo acquistare un set-top box e solo se la TV non è compatibile con i nuovi standard) i prezzi partono da 40 euro.

Secondo i dati PT, attualmente ci sono 153 trasmettitori distribuiti in tutto il paese per garantire la futura rete DTT. Il blackout della rete analogica, in tutto il paese, è previsto per il 26 aprile 2012.

Alenquer e Agualva-Cacém sono, fino ad ora, le uniche due aree del paese in cui l’accesso alla televisione avviene solo tramite segnale digitale.

Nota editoriale: il testo è stato modificato per specificare che l’accesso ad Alenquer e Agualva-Cacém avviene solo tramite segnale digitale.