javascript contador Skip to content

I siti europei permetteranno di dire: i cookie no grazie

Navigare in Internet migliora la produttività

I siti Web europei ora daranno all’utente la possibilità di disattivare il Biscotti, strumenti utilizzati per “apprendere” le preferenze di ciascun utente e consentire la successiva consegna di pubblicità o contenuti su misura per i propri gusti e interessi.

La misura entrerà in vigore su iniziativa del settore e ha il supporto di nomi come Yahoo, Microsoft, Google o AOL, che sono tra le aziende che si stanno preparando ad adottare le nuove regole e visualizzare sui loro siti Web il pulsante che consente di disabilitarle sistemi.

In pratica, la modifica consentirà ora all’utente di decidere se consentire o meno l’accesso alle proprie informazioni durante la navigazione. Le pagine ora avranno un pulsante con il nome AdChoices, da cui l’utente può chiudere il suo PC all’azione di Biscotti, tramite una modifica delle impostazioni sulla privacy.

Vale la pena notare che le misure, proposte dall’industria come misure di autoregolamentazione, sono annunciate circa un mese prima dell’entrata in vigore di una nuova direttiva europea, che stabilisce che i siti possono solo installare Biscotti con l’autorizzazione dei rispettivi utenti.

Parlando con Reuters, che fa avanzare la notizia, un rappresentante del settore assicura tuttavia che le misure ora definite non siano direttamente correlate all’entrata in vigore della direttiva. Sono in linea con i cambiamenti che stanno avvenendo anche nel mercato nordamericano, anche a seguito di un atto di autoregolazione.

Nota del redattore: è stata apportata una correzione ad alcune espressioni per definire meglio l’ambito dei cookie.