javascript contador Skip to content

Il 65% dei portoghesi utilizza altre lingue per navigare sul Web

Il 65% dei portoghesi utilizza altre lingue per navigare sul Web

Uno studio pubblicato oggi dalla Commissione europea rivela che oltre la metà degli europei usa lingue diverse dalla propria quando naviga in Internet. Sebbene l’uso “occasionale” di altre lingue sia un’opzione per il 55 percento degli utenti di Internet, il 44 percento ritiene di perdere informazioni interessanti di conseguenza.

In Portogallo, la percentuale di coloro che usano altre lingue nella navigazione Web è superiore alla media europea (65%), ma anche quella di coloro che ritengono di non avere informazioni importanti a causa del fatto che le pagine Web non sono in una lingua che padroneggiano, sale al 56 percento. Una cifra ancora più espressiva tra i greci (60%) o gli spagnoli (58%).

Il commercio elettronico transfrontaliero sembra essere il più colpito dalle paure. Solo il 18 percento degli intervistati acquista prodotti su siti Web che non sono disponibili nella loro lingua e il 42 percento afferma di non aver mai effettuato acquisti in queste condizioni.

In un momento in cui l’80% dei cittadini dell’UE (ad eccezione degli italiani) utilizza quotidianamente il Web, i numeri di Eurobarometro attirano l’attenzione sulla necessità di investire in strumenti di traduzione online, consentendo a coloro che non dispongono di competenze linguistiche di accedere informazioni o prodotti online, sottolinea la Commissione.

“Se vogliamo davvero dare a tutti gli europei l’accesso alla sfera digitale, dobbiamo assicurarci che possano capire il contenuto web di cui hanno bisogno”, ha affermato Neelie Kroes, vicepresidente della Commissione europea e responsabile dell’Agenda digitale.

Tra i motivi che spingono gli utenti di Internet a utilizzare lingue diverse dalla propria sono la ricerca di informazioni (81%), i contatti sociali (62%) e le ragioni professionali (52%). Il trentacinque percento afferma, ad esempio, che usa l’inglese quando invia e-mail, messaggi o fa commenti sui siti Web.

L’inglese si è distinto come la lingua più utilizzata per leggere e visualizzare i contenuti in alternativa alla lingua madre. Quasi la metà (48%) degli utenti di Internet nei 27 Stati membri utilizza la lingua inglese almeno “occasionalmente”. Spagnolo, tedesco e francese sono utilizzati dal 4 al 6 percento degli utenti di Internet.

Percentuali, per Paese, di utenti Internet che ricorrono a un'altra lingua nella navigazione Web