javascript contador Skip to content

Il collegamento di agenti e registri dell’applicazione ha consentito di risparmiare 35 mila ore di lavoro

L’accesso elettronico ai registri catastali e commerciali e la possibilità di eseguire citazioni elettronicamente hanno permesso agli agenti di polizia di risparmiare 400 mila euro, solo nei primi sei mesi di quest’anno. E l’impatto della misura non è solo finanziario, ma viene anche misurato in ore lavorate nei servizi coinvolti. A quel livello, i risparmi avranno raggiunto 35.000 ore di lavoro.

Al fine di garantire un collegamento elettronico diretto a un gruppo di entità, la Camera dei Solicitors, che ha rilasciato i numeri di bilancio, ha iniziato a sviluppare nel 2003 il sistema informatico per supportare l’attività degli agenti di controllo, ma la piattaforma ha iniziato a essere utilizzata solo all’inizio quest’anno, quando è stata ottenuta l’autorizzazione ad accedere ai registri di proprietà e commerciali.

SISAAE garantisce l’accesso diretto a 18 diverse entità e supporta una media di 400 mila accessi mensili, contatti che erano stati precedentemente effettuati in altri modi, principalmente di persona.

Secondo Lusa, il nuovo sistema informatico della Camera degli avvocati è stato migliorato e ospiterà 48 nuovi progetti (funzionalità) nei prossimi mesi, alcuni dei quali dovrebbero essere lanciati a settembre.

La Camera dei procuratori ritiene che l’uso del sistema informatico, a seguito degli aggiornamenti in corso, possa avere un impatto molto significativo sulle statistiche dei processi di esecuzione in sospeso. Sono consentite riduzioni fino al 40 percento nel numero di casi pendenti.

Anche l’accesso elettronico diretto a servizi come la registrazione delle autovetture e i servizi della direzione generale per i contributi e le tasse sta generando un impatto positivo. Inizialmente, vengono effettuate in media 35 mila consultazioni su base mensile e alle autorità fiscali, nel solo marzo, si sono tenute 30 mila consultazioni. Queste connessioni contribuiscono anche a importanti risparmi finanziari e di tempo, sottolinea la Camera dei solicitors.

Per quanto riguarda l’accesso elettronico al registro dei veicoli, CS ritiene che la riduzione delle visite e dei fax faccia a faccia inviati da agenti di contrasto consenta ai servizi di risparmiare circa 60 mila ore di lavoro all’anno.

Le interazioni digitali con l’amministrazione fiscale comporteranno un risparmio di 100 mila ore di lavoro all’anno e 500 mila euro di costi procedurali.