javascript contador Skip to content

Il detenuto ha venduto la TV via cavo offerta da Meo e Zon

I ricavi e gli utili di PT diminuiscono nel 2 ° trimestre

La polizia giudiziaria ha arrestato un uomo che, da casa, ha distribuito servizi televisivi in ​​abbonamento. I contenuti dei servizi Meo e Zon sono stati utilizzati per supportare l’offerta, assicurata da una villa nella zona di Porto.

Secondo le informazioni pubblicate oggi da Diário de Notícias, l’uomo avrebbe a casa un “autentico bunker high-tech “, costituito da antenne paraboliche, server, scatole e computer.

Con questo arsenale, ricevette i contenuti televisivi dai due operatori, lo sbloccò e lo ridistribuì a una clientela che pagava canoni mensili da 10 a 15 euro per accedere all’offerta originariamente offerta da Meo e Zon.

I contenuti più interessanti di questo servizio di televisione via cavo “alternativo” erano film, serie e trasmissioni sportive, quelli che molti si trovano al di fuori dei canali di base dei pacchetti di abbonamento al servizio TV e che richiedono pagamenti aggiuntivi da parte di operatori, come SportTv o Telecine , per esempio.

L’indagato, arrestato a seguito di un’indagine della direzione della polizia giudiziaria di Lisbona, sarà presente oggi in tribunale per un primo interrogatorio e l’applicazione delle misure di esecuzione.