Il fulmine lascia giù la nuvola di Amazon

Il fulmine lascia giù la nuvola di Amazon

I servizi nube di Amazon ha subito un fallimento, dopo che durante un temporale uno dei centri che li sostenevano è stato colpito da un fulmine. L’episodio si è svolto in Irlanda domenica e ha suscitato problemi in diverse società, che ospitano servizi e siti Web sul cloud di Amazon.

Progressivamente, la normalità è stata ripristinata e la maggior parte dei servizi sono tornati al lavoro, garantisce Amazon, che consente di monitorare tutti i progressi online. La società, tuttavia, ha finito per non indicare il numero di clienti interessati dal problema. È noto solo che le società interessate sono diffuse in tutta Europa, la regione in cui si è verificato il fenomeno.

Si dice che il fulmine abbia colpito un trasformatore presso il centro servizi dell’azienda in Irlanda, causando un’esplosione e un incendio nella struttura. Contrariamente a quanto è consueto in questi casi, i sistemi di prevenzione delle catastrofi non hanno funzionato e i generatori alternativi non sono stati avviati, causando alla fine l’interruzione dei servizi, fino a quando non è stato possibile aggirare il problema.

Amazon è stato un pioniere nelle scommesse sui servizi nube ed è una delle aziende che ha investito di più in quest’area, avendo oggi un portafoglio rilevante di clienti che hanno scambiato l’infrastruttura locale con la piattaforma cloud, per l’archiviazione dei loro dati e delle loro pagine Web.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico