javascript contador Skip to content

Il malware Android è più che raddoppiato in 6 mesi

Il virus Android è stato scaricato tra 50.000 e 100.000 volte

Gli utenti di dispositivi con un sistema operativo Android hanno ora 2,5 volte più probabilità di incontrare il malware sui dispositivi rispetto a sei mesi fa, afferma uno studio pubblicato questa settimana.

Secondo gli account Lookout, tre utenti su 10 della piattaforma hanno la probabilità di fare clic su uno collegamento dannoso. La stessa analisi ha registrato 80 applicazioni Android infettate a gennaio e alla fine di giugno ne contavano 400.

Il confronto viene fornito in base ai tassi di rilevamento di il malware verificato sui terminali Android dei clienti dell’azienda (che vende soluzioni di sicurezza rivolte a quel sistema operativo), ma secondo l’azienda, i tassi di infezione su iPhone saranno più o meno gli stessi, sia per quanto riguarda le minacce provenienti dalle applicazioni, sia base ragnatela.

Secondo le stime di Lookout, nei primi sei mesi di quest’anno, tra le 500 e le 1 milione di utenti di apparecchiature Android saranno state vittime di minacce informatiche diffuse sulla piattaforma.

I numeri derivano dall’analisi di oltre 700 mila applicazioni per Android e iPhone e dal monitoraggio di 10 milioni di dispositivi con sistema operativo Android, distribuiti in diverse regioni del globo. Va notato che Lookout fornisce software di sicurezza per Android ma non per iOS.

Secondo Lookout Mobile Threat Report, le minacce che hanno causato agli utenti Android il maggior numero di mal di testa negli ultimi mesi sono state le Trojan DroidDream e GGTracker. Gli autori del primo hanno creato più di 80 applicazioni con diverse varianti di il malware, progettato per consentire il controllo remoto dei dispositivi infetti.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico