javascript contador Skip to content

Il mercato dei videogiochi continua a cadere

Il mercato dei videogiochi recupera nel 2012

Lo scorso giugno, il mercato dei giochi ha generato entrate del 10 percento in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, per un totale di 1,03 miliardi di dollari, che include le vendite di hardware, software e accessori. Sebbene in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’andamento del mercato dei giochi negli Stati Uniti – la regione interessata dallo studio NPD – non è così male come a maggio, il mese peggiore degli ultimi cinque anni.

Analizzando i due componenti che contribuiscono ai numeri, è stato dal lato software che le vendite sono diminuite maggiormente, del 12 percento. Nell’hardware, anche la tendenza è al ribasso, ma è rimasta al 9 percento.

Per quanto riguarda le vendite di console, i dati dei produttori indicano che Microsoft ha venduto 507.000 unità della sua Xbox 360 a giugno, il 39 percento in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Nintendo afferma di aver venduto 273.000 unità Wii, 360.000 Nintendo DS e 143.000 Nintendo 3DS. Sony non ha rivelato cifre per il mese di giugno.

Vale la pena sottolineare, in relazione ai dati ottenuti dal NPD, che il consulente non tiene conto delle vendite di giochi online, un difetto che è stato criticato dal settore. Secondo alcuni analisti, le vendite di giochi online possono già pesare fino al 40% nelle vendite di software di gioco.