javascript contador Skip to content

Il mercato tecnologico portoghese scende del 10%

Il mercato tecnologico portoghese scende del 10%

Il mercato tecnologico portoghese è sceso del 9,7 per cento nel primo trimestre di quest’anno, secondo l’indice Temax, di GfK, che evidenzia interruzioni in tutte le categorie di prodotti analizzati.

Secondo il consulente, il fatturato globale era di 609 milioni di euro, alla fine dei primi tre mesi del 2011, 65 milioni in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Smartphone, LCD e cuffie sono i pochi articoli che sfuggono alla tendenza negativa, avvertiti principalmente nell’area delle apparecchiature per ufficio e dei materiali di consumo, dove il volume delle vendite è diminuito del 20,2%.

Tra le tecnologie dell’informazione e delle telecomunicazioni, le diminuzioni sono state dell’11% circa – 11% e 11,4%, con ricavi rispettivamente di 139 milioni di euro e 74 milioni di euro.

“Computer portatili che rappresentano oltre i due terzi del settore [das TI] stanno cadendo e riparando computer, monitor, tastiere, mouse, webcam, dischi rigidi, modem e accessori per console hanno registrato variazioni negative a due cifre “, afferma GfK in un comunicato stampa.

Nel settore delle telecomunicazioni, smartphone – che rappresentano oltre il 40 percento del mercato – fanno eccezione alla tendenza al ribasso, ma le vendite di telefoni fissi continuano a calare.

L’elettronica di consumo ha registrato un calo delle vendite del 3,6 percento rispetto a un anno prima. Anche con il display LCD, che rappresenta oltre i due terzi di questo mercato, e le cuffie che “tirano” i numeri verso l’alto, le vendite non hanno superato i 142 milioni di euro.

Anche il segmento dei piccoli e grandi elettrodomestici è sceso, rispettivamente del 7% e dell’11,6%, a ricavi di 62 milioni e 134 milioni di euro. Il mercato della fotografia ha registrato un fatturato di 20 milioni di euro, con un calo del 4,6 per cento, principalmente accentuato tra i frame digitali, dove sono state registrate interruzioni a doppia cifra.