javascript contador Skip to content

Il numero di lamentele fatte ad Anacom cresce di nuovo

Il numero di lamentele fatte ad Anacom cresce di nuovo

Anacom ha ricevuto 44.108 denunce nel 2010, una cifra che rappresenta un aumento del cinque percento rispetto al 2009. Come negli anni precedenti, i servizi Internet continuano a guidare le denunce presentate dai consumatori.

La stragrande maggioranza delle denunce presentate all’autorità di regolamentazione riguardava il settore delle comunicazioni elettroniche (73,1%), con il settore postale (19,8%) al secondo posto.

Per quanto riguarda le comunicazioni elettroniche, il servizio di telefonia fissa e il servizio di televisione in abbonamento sono stati quelli che hanno generato il maggior numero di reclami per 1.000 clienti, dopo l’accesso a Internet.

Tra i motivi presentati, il primato dei problemi relativi alle attrezzature, alla fatturazione (il più delle volte associati a situazioni errate) e al servizio clienti, con situazioni che richiedono agli utenti di viaggiare evidenziati gli stabilimenti dei rispettivi fornitori di servizi.

Ritornando alla divulgazione degli operatori più coinvolti nei reclami, in base al numero di reclami per mille clienti, Anacom afferma che PT Prime, G9SA – Telecomunicações, TMN e Refer Telecom “guidano” nel servizio di telefonia fissa, mentre Zon TV Cabo Portugal ha il maggior numero di reclami in merito alla fornitura del servizio mobile.

In termini di accesso a Internet, PT Comunicações, Vodafone Portugal e TMN sono quelli che falliscono di più, secondo i consumatori, con Optimus e Vodafone Portugal, per quanto riguarda l’abbonamento TV.

Tutti gli operatori citati avevano un livello di reclamo di 3,54 o più per mille clienti.

Oltre ai 44.108 reclami, Anacom ha anche ricevuto 982 richieste di informazioni, 56 suggerimenti, nove petizioni e 32 comunicazioni di diversa natura, nel corso del 2010.