javascript contador Skip to content

Il programma Microsoft porta la tecnologia a 1 milione di studenti

Il programma Microsoft porta la tecnologia a 1 milione di studenti

Microsoft ha annunciato un programma triennale rivolto a un milione di studenti americani provenienti da famiglie a basso reddito. L’iniziativa è stata lanciata in un momento in cui l’amministrazione Obama ha pubblicato una serie di misure per incoraggiare l’economia e modernizzare il paese in diverse aree, compresa l’istruzione.

Il programma mira a garantire che i destinatari abbiano accesso a “software, hardware e sconti sulla banda larga”, consentendo alle famiglie che oggi non hanno accesso a Internet da casa, di avere le condizioni per usufruire del servizio ed eliminare lo svantaggio competitivo che ciò rappresenta rispetto ai colleghi.

L’annuncio funge anche da motto per l’estensione del programma Shape the Future promosso dal produttore e di cui TeK aveva già parlato, che negli ultimi cinque anni ha garantito l’accesso alla tecnologia a 10 milioni di studenti, secondo i dati dell’azienda.

In una dichiarazione sul sito Web, Microsoft spiega che il nuovo round del programma aprirà la strada a iniziative che contano sulla collaborazione di diverse entità e dettagli che saranno coinvolti nella promozione di programmi che portano tecnologia e risorse agli studenti, a basso costo.

Software educativo, formazione, accesso a Internet e hardware Microsoft dotati di Windows e ottimizzati per l’istruzione sono le quattro aree chiave della nuova fase del programma.

Si stima che negli Stati Uniti ci siano 9,5 milioni di studenti esclusi dalle informazioni riguardo al contesto extrascolastico e ciò ha un impatto quantificato sull’economia. Secondo i dati della Federal Reserve, questi studenti terminano la scuola media in media dal 6 all’8% in meno rispetto ai loro coetanei che hanno accesso a PC e Internet anche nel loro ambiente di casa.

Un recente studio condotto nel paese mostra anche che il divario digitale nell’universo studentesco ha un impatto annuale negativo sull’economia del paese di 32 miliardi di dollari.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico