javascript contador Skip to content

Il regolatore lancia il comparatore di tariffe

Il regolatore lancia il comparatore di tariffe

Si chiama com.escolha ed è un nuovo strumento di confronto delle tariffe creato da Anacom che sarà online a partire da mercoledì 1 giugno, consentendo la simulazione dei costi e il “confronto” di servizi televisivi, Internet e di telefonia mobile e rete fissa fornita dai diversi operatori, da un’unica posizione.

La nuova risorsa integrerà il Portale per i consumatori appena lanciato e fa parte della strategia dell’autorità di regolamentazione per aumentare e migliorare le informazioni fornite ai cittadini nel settore delle telecomunicazioni.

Le informazioni fornite vengono inserite e validate dagli stessi operatori. Anacom era responsabile dello sviluppo della piattaforma di simulazione. “Il nostro obiettivo era offrire ai consumatori qualcosa che consentisse loro di confrontare le offerte e costruire un insieme di servizi che vorrebbero avere, su misura per loro”, ha giustificato Filipe Baptista, amministratore di Anacom.

Com.escolha sostituisce il vecchio osservatorio tariffario, che copriva solo l’area dei servizi di telefonia mobile e fissa e che era stato sospeso a gennaio, ma le cui informazioni pertinenti sono state ora incluse nella nuova risorsa. “Abbiamo rinunciato a informazioni non rilevanti, aggiunto più dati, con maggiore copertura, semplificato la lingua e penso che siamo riusciti a rendere il servizio una presentazione molto più intuitiva”.

Il progetto era in preparazione dal luglio dello scorso anno, essendo stato presentato agli operatori nell’aprile di quest’anno, che erano immediatamente disponibili a partecipare, portando le informazioni con tutti gli elementi richiesti dalla piattaforma, in modo che potesse essere creato. simulazione.

In una determinata consultazione, le varie tariffe appaiono ordinate in base a costi mensili medi, calcolati su un periodo di 12 mesi.

Alla fine di martedì mattina, tutti gli operatori avevano già caricato informazioni sulle loro tariffe, ma solo Vodafone, Optimus, Cabovisão, Ar Telecom avevano tutti i dati convalidati e pronti per andare online, così come TMN, per quanto riguarda le tariffe di accesso a Internet mobile.

Anacom afferma che fino a quando il portale non sarà disponibile, gli operatori rimanenti convalideranno tutte le informazioni caricate. Com.escolha sarà online da mezzogiorno di mercoledì.