javascript contador Skip to content

Il termine per la consegna dell’IRS termina oggi

Il termine per la consegna dell'IRS termina oggi

(Aggiornato)

Oggi è l’ultimo giorno legale per la presentazione online delle dichiarazioni dei redditi annuali per i contribuenti della seconda fase che guadagnano da lavoro autonomo. Fino a questa mattina, 1.192.104 dichiarazioni fiscali della seconda fase erano state consegnate al Portale finanziario. L’anno scorso, oltre 1,44 milioni di dichiarazioni sono arrivate ai servizi finanziari.

Come già accennato TeK ieri, l’Ordine dei Dottori Commercialisti ha esercitato pressioni sul Ministero delle Finanze e della Pubblica Amministrazione affinché rinvii la scadenza per la presentazione delle dichiarazioni IRS e IRC (che termina anche oggi), garantendo che siano dovute circa 500 mila dichiarazioni.

Oggi, l’Ordine ha anche aderito alle proteste dell’Unione dei Lavoratori Fiscali che descrive una situazione quasi caotica, difendendo anche un rinvio della scadenza. “Il problema è nell’accesso, non c’è accesso e, logicamente, i dipendenti sono sotto stress”, ha detto a TSF Hélder Ferreira, presidente dell’Unione.

L’Ordine dei Dottori Commercialisti afferma che i ritardi nella presentazione delle dichiarazioni fiscali di quest’anno sono dovuti alla disponibilità tardiva di moduli elettronici da parte del Ministero, che ha creato difficoltà per le società e i Dottori Commercialisti nel compilare dichiarazioni elettroniche. MFAP ha già assicurato che non intende prorogare le scadenze, in quanto non ha rilevato anomalie importanti nel processo.

Nella prima fase delle consegne dall’IRS, in linea dai servizi finanziari 2.761.598 dichiarazioni, un numero leggermente superiore rispetto all’anno precedente, quando erano stati consegnati 2.738.744.

Quest’anno consegnalo in linea delle dichiarazioni fiscali annuali avevano nuove scadenze coincidenti, per la prima volta, con il mese di calendario. Nel 2011 è stato ristampato il rimborso anticipato per le consegne in linea dichiarazione, entro un termine massimo di 20 giorni.

Nota dell’editore: Alla fine della giornata, il Ministero delle finanze ha annunciato il rinvio della scadenza. Leggi le notizie qui