javascript contador Skip to content

ITU e tecnologia avanzano con la creazione di standard verdi universali

ITU e tecnologia avanzano con la creazione di standard verdi universali

L’Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU) sta sviluppando, insieme all’industria delle TIC, una serie di standard universali per il settore delle tecnologie, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale.

L’impegno è stato evidente durante la prima “Settimana degli standard verdi”, un evento che si è tenuto dal 5 al 9 settembre a Roma, in Italia, e che aveva lo scopo di attirare l’attenzione dei governi e Giocatori industria per l’importanza dell’uso norme costruire un’economia più verde e combattere i cambiamenti climatici.

L’obiettivo dell’ITU è quello di attuare procedure universali al fine di ridurre l’impatto ambientale delle tecnologie, in particolare riducendo i cosiddetti rifiuti elettronici.

Tra gli standard proposti c’è un standard in base al quale le aziende saranno in grado di misurare la propria impronta di carbonio, nonché un metodo per valutare i risparmi che verrebbero conseguiti in termini di emissioni di gas serra ed energia in altri settori, con l’uso delle TIC.

L’Unione internazionale delle telecomunicazioni desidera che i nuovi standard vengano approvati alla fine dell’anno, quando si terrà la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Durban, in Sudafrica.

“Adottando standard universali, contribuiremo a costruire un pianeta più intelligente e più verde; un pianeta che sarà pieno di opportunità e che aiuterà le prossime generazioni a raccogliere enormi ricompense ”, ha dichiarato Hamadoun Touré, segretario generale dell’ITU.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico