javascript contador Skip to content

Kodak assicura che non è sull’orlo della bancarotta

Kodak smetterà di fare fotocamere

Kodak ha recuperato il suo valore di mercato oggi, dopo enormi perdite lo scorso venerdì, a seguito di una voce che indicava l’imminenza del fallimento della società.

Le quote del produttore di fotocamere e soluzioni di imaging digitale oggi sono aumentate di oltre il 60 percento, un guadagno che dopo venerdì hanno perso più della metà del loro valore. Il forte calo di valore dell’azienda è arrivato dopo che circolavano voci che davano l’intenzione della società di chiedere la protezione dei creditori negli Stati Uniti.

In una dichiarazione rilasciata lo stesso giorno, Eastman Kodak è venuto a chiarire che non ha intenzione di dichiararsi insolvente, contrariamente alle informazioni trasmesse in una notizia pubblicata da Bloomberg.

“Kodak è impegnata ad adempiere a tutti i suoi obblighi e non ha intenzione di dichiarare fallimento. Continuiamo a perseguire la nostra strategia per monetizzare il portafoglio di brevetti nell’area dell’imaging digitale”, afferma la nota.

“Non sorprende che un’azienda in trasformazione esplori tutte le opzioni e coinvolga una serie di consulenti esterni, inclusi consulenti finanziari e legali, in questo processo”, aggiunge Kodak.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico