javascript contador Skip to content

La Francia impone un prezzo unico per gli ebook

La Francia impone un prezzo unico per gli ebook

Recentemente deputati e senatori francesi hanno votato all’unanimità per stabilire un valore unico per la vendita di libri elettronici in quel paese, indipendentemente dal fatto che siano acquistati su siti Web nazionali o internazionali.

La misura è stata presa in considerazione da tempo, con alcuni rinvii lungo il percorso, poiché l’intenzione di imporre un prezzo unico alle società con sede in altri paesi, come Amazon, Google o Apple, si scontra con la legislazione europea sul principio di territorialità, che impedisce a un paese di stabilire regole applicabili al di fuori dei suoi confini.

Il progetto di legge per il libro elettronico vuole anche garantire agli autori dell’opera una remunerazione più “equa ed equa”, afferma il documento, che dovrebbe essere approvato nei prossimi giorni, da entrambe le camere, separatamente, secondo l’avanzata di Les Echos .

Si prevede inoltre che, a partire dal prossimo anno, i libri digitali in Francia beneficeranno di una forte riduzione dell’IVA, che passerà da un’aliquota attuale del 19,6% al 5,5%, applicata oggi ai beni di prima necessità.

L’avvento del nuovo formato ha sollevato alcune domande. Uno dei più recenti riguarda la Commissione europea, che ha deciso di indagare su editori di diversi paesi con l’accusa di formare un cartello al fine di concordare i prezzi sulla commercializzazione di ebooks.