javascript contador Skip to content

La più grande rete di pornografia cinese smantellata con l’aiuto degli Stati Uniti

Portogallo e Cina creano un centro di ricerca

Le autorità cinesi hanno recentemente smantellato quella che dicono sia la più grande rete di pornografia in linea nel paese. L’inchiesta è durata diversi mesi e ha contato sull’assistenza delle forze di sicurezza americane.

La rete ha riunito 48 siti in lingua cinese, che complessivamente hanno totalizzato oltre 10 milioni di utenti registrati. Alcuni di questi spazi hanno fornito contenuti pedofili.

Secondo l’agenzia cinese ufficiale Xinhua, citata da Lusa, il fondatore della rete, Wang Yong, è stato arrestato il 23 giugno negli Stati Uniti, mentre nel frattempo altri 10 sospetti sono stati arrestati in Cina.

Wang ha iniziato creando un portale intitolato “Pornografia 99” negli Stati Uniti nel 2002, che in seguito ha dato vita alla rete di quasi 50 siti in lingua cinese, chiamata “Unione del sole e dello spettacolo”.

Oltre alla censura di siti meno favorevoli al regime politico cinese, è anche nota l ‘”avversione” delle autorità del paese verso contenuti digitali pornografici o “meno appropriati”, uno stato d’animo che ha persino contribuito alla drastica riduzione del numero di Pagine Internet registrate nel paese.

Scritto ai sensi dell’Accordo ortografico