javascript contador Skip to content

La rivista dell’FBI ospita altri tre membri anonimi

Anonimo di nuovo attaccando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti

Si dice che l’FBI abbia condotto ricerche in altre tre case di presunti membri anonimi situati a New York oggi, riferisce la stampa internazionale.

Le informazioni sono avanzate oggi pomeriggio da Fox News. Secondo la rete televisiva, le ricerche avrebbero avuto luogo la mattina presto, in due residenze situate a Long Island e una a Brooklyn, dove si sospetta che i membri del popolare gruppo di persone risiedano. gli hacker.

Si dice che agenti di polizia statunitensi siano entrati nei locali con un mandato per perquisire le case e sequestrare computer e “accessori per loro”, ha detto la fonte.

Secondo le informazioni fornite, i presunti membri presi di mira dagli ordini della polizia lo sono adolescenti e giovani adulti, di età non superiore a “venticinque”.

Almeno uno di quelli presi di mira dalle indagini di questa mattina ha visto il suo laptop sequestrato perché identificato come uno dei partecipanti a un attacco DDoS (Distributed Denial of Service) contro diverse società, ha riferito un agente in loco alla televisione.

Le ultime operazioni di polizia fanno parte delle indagini condotte per identificare il gruppo che ha rivendicato la responsabilità di numerosi attacchi ai sistemi informatici negli ultimi tempi.

Le azioni di polizia hanno portato alla detenzione di un sedicenne nei Paesi Bassi durante l’anno scorso. Questo mese sono state avanzate anche notizie su questo argomento, con l’arresto di tre presunti membri del gruppo di attivisti in Italia.