javascript contador Skip to content

L’amministrazione Obama fa “promessa digitale” nell’istruzione

L'amministrazione Obama fa "promessa digitale" nell'istruzione

La Casa Bianca ha appena annunciato il lancio di un’iniziativa che mira ad aumentare l’uso delle tecnologie nelle aule nordamericane. Con il nome “Digital Promise”, questa iniziativa raccoglie fondi da organizzazioni pubbliche e private e mira a raggiungere oltre 14.000 scuole negli Stati Uniti.

“Non esiste una” soluzione magica “quando si tratta di istruzione, ma la tecnologia può essere uno strumento potente e Digital Promise ci aiuterà a ottenere di più da essa”, ha dichiarato il presidente Barack Obama in una dichiarazione sul lancio dell’iniziativa , venerdì scorso.

Le tecnologie dell’informazione erano già state menzionate come un elemento importante del progetto di ristrutturazione della scuola, annunciato nell’ambito del piano di ripresa economica nordamericano. L’investimento previsto per le scuole è di 30 miliardi di dollari, che include fondi che verranno utilizzati per portare Internet in aule, creare o modernizzare laboratori scientifici e rinnovare le strutture.

L’iniziativa Digital Promise è stata creata come organizzazione senza scopo di lucro e coinvolge diverse entità del settore privato, come Carnegie Corporation e William and Flora Hewlett Foundation. Dal bilancio pubblico, 15 milioni di dollari escono per sostenere i progetti da sviluppare nell’ambito della promessa digitale.

L’organizzazione promuoverà lo sviluppo di software educativo e aiuterà la formazione degli educatori. Uno dei primi progetti sarà dedicato alla ricerca sul potenziale dei “tutor digitali” in settori come l’insegnamento della matematica.

La Casa Bianca riconosce che attualmente le tecnologie più avanzate nell’area di Internet e del software non raggiungono gli studenti americani e ammette che è necessario collaborare con editori, insegnanti, ricercatori e aziende affinché il sistema funzioni.

Sebbene sia stata lanciata proprio la scorsa settimana, l’iniziativa è in corso da un po ‘di tempo e la legislazione di supporto è stata approvata nel 2008 dal Congresso, che ha un ruolo rilevante nella gestione e nell’elezione dei membri di Digital Promise.

Scritto ai sensi dell’Accordo ortografico